Infoline +39 085 4408617

ATTENTI ALLA LINEA…ANCHE D’ESTATE! Rubrica a cura della Dott.ssa Francesca Ussorio

Home Page // Palestra // ATTENTI ALLA LINEA…ANCHE D’ESTATE! Rubrica a cura della Dott.ssa Francesca Ussorio

Pubblicato il 28 giugno 2018 | in Palestra | Nessun commento

Care amiche,

siamo entrati ufficialmente nel periodo dell’anno che preferisco: l’estate!

Sole, mare, caldo, vestiti leggeri e tante occasioni per trascorrere giornate e serate all’aperto in buona compagnia.

Ecco che quindi può diventare difficile tenere sotto controllo il peso corporeo di fronte a mille tentazioni o quando l’appetito diminuisce e si ha voglia solo di “qualcosa di fresco” e si perchè anche saltare un pasto o rinunciare a qualcosa possono mettere a rischio la vostra linea.

Vediamo insieme quindi alcune semplici regole da tenere a mente in questi mesi, per mostrare in spiaggia sempre la vostra forma migliore.

1. Non saltare mai i pasti (o sostituirli con frutta e/o gelato): l’errore più comune che si commette in estate, quando fa troppo caldo per mettersi ai fornelli, è quello di saltare o rimandare il pasto. L’appetito passa oppure semplicemente non si ha voglia di prepararsi qualcosa e quindi si decide di non mangiare oppure di cercare qualcosa che appaghi il nostro desiderio di qualcosa di veloce e fresco. Nel primo caso, il digiuno prolungato causa un abbassamento dei valori glicemici che associato alle alte temperature può causare svenimenti o cali pressori assolutamente nocivi per il nostro organismo e che porteranno, nelle ore serali, ad un aumento della fame e dell’introito calorico che dovrà compensare le ore prolungate in cui si è rimasti senza mangiare.
Nel secondo caso, gli alimenti con cui più frequentemente si sostituisce il pasto sono frutta e gelati. Grosse abbuffate di frutta possono dare sollievo e sazietà immediate, ma il metabolismo di tali zuccheri è talmente rapido da far tornare la fame già dopo qualche ore, senza dimenticare il picco glicemico che ne deriva dalla loro assunzione. Il gelato a confronto (e non il ghiacciolo che ha la stessa composizione nutrizionale della frutta, se non addirittura peggiore visto che si tratta di un prodotto industriale) è un alimento più completo (contiene infatti anche grassi e proteine), ma pur sempre non sufficiente a costituire un pasto: è meglio usarlo come spuntino e cercare di scegliere delle soluzioni non troppo elaborate per evitare l’ eccesso di grassi e zuccheri.

2. Via libera alle insalate: La soluzione migliore in estate per consumare piatti veloci, freschi e nutrienti è quello di prepararsi delle belle insalatone. Ovviamente l’apporto dei nutrienti deve essere sempre bilanciato, quindi non deve mai mancare una porzione di carboidrati (preferibilmente integrali quali riso, orzo, farro, quinoa, cous-cous) insieme con una quota proteica e di grassi (è possibile condirle con del tonno, della feta, dei legumi, dell’affettato magro), lasciando poi libero spazio a verdure di ogni tipo (da quelle crude di cui la stagione estiva è piena a quelle cotte). E’ possibile inserire a seconda del gusto personale anche semi oleosi o frutta secca, ricordando pero’ di non esagerare con le quantità.

3. Stai attenta all’idratazione: Nei mesi caldi, soprattutto quando le temperature sono molto alte, il fabbisogno di acqua del nostro corpo aumenta considerevolmente per far fronte alla perdita di liquidi che si ha con la sudorazione. Se quindi in condizioni normali il fabbisogno idrico medio è di 2L al giorno, in estate esso aumenta fino ai 2,5-3 l /die, ed ancora maggiore se si va in palestra o si fa una corsetta in città o lungomare. Per soddisfare questo fabbisogno è sufficiente aumentare il consumo giornaliero di acqua e inserire nella dieta le giuste quantità di frutta e verdura (quelle estive ne sono particolarmente ricche es. 100g di cocomero contengono 95,3 g di acqua). Non è necessario consumare altri tipi di bevande (tipo tè, succhi o simili) e neanche quelle energizzanti per reintegrare la perdita dei sali minerali: a meno che non si hanno grosse esigenze o fabbisogni realmente aumentati, acqua, frutta e verdura soddisfano in pieno le richieste del nostro organismo, anche quando le temperature sono roventi.

4. Non cedere troppo alle tentazioni: l’estate è il periodo dell’anno in cui più spesso si organizzano cene o serate per stare insieme. Quando queste occasioni si ripetono per più volte alla settimana, può risultare difficile controllare l’apporto calorico e mantenere il peso forma. Evitiamo quindi di mangiare pizza per più di una volta alla settimana o di organizzare una grigliata mista troppo spesso. Evita gli aperitivi ricorrenti base di cibo spazzatura e superalcolici e non ricorrere a cibi surgelati e precotti per mancanza di tempo e voglia nel preparare, dai largo spazio al pesce, cotto in maniera semplice e condito con olio Evo a crudo, preparati una bella caprese dai colori invitanti oppure una zuppa di legumi raffreddata preparata magari quando di ha un po’ più di tempo.

5. Non dimenticare di muoverti! Questo è il periodo dell’anno in cui la maggior parte degli italiani si gode le tanto attese ferie. Questo significa relax totale perchè il lavoro e lo stress quotidiano richiedono di dover staccare la spina almeno per qualche giorno. Ma relax non coincide sempre con il dolce far niente: è possibile rilassarsi scegliendo di fare qualcosa che provochi benessere a corpo e mente. Rifugiamoci nella natura, in montagna o al mare, visitiamo, scopriamo, esploriamo, non perdiamoci nulla di tutto ciò che la vita ci offre e sicuramente ne saremo felici…anche la vostra bilancia!

 

Per le amiche che hanno bisogno di consigli o che sono motivate a iniziare una corretta alimentazione e buone abitudini alimentari sarò felice di dedicarvi tempo e aiutarvi tutti i lunedi su appuntamento presso la palestra Area Donna.

telefono 0854408617 cel.3401657451.

 

 

Lascia un Commento